Chirurgia generale

Chirurgia Laparoscopica (Mini-invasiva)

La MRGE

La Malattia da Reflusso Gastroesofageo è una malattia cronica e recidivante che può interessare fino al 60 % della popolazione occidentale con effetti anche importanti sulla qualità di vita. E’ una patologia caratterizzata dalla prolungata e frequente esposizione della mucosa esofagea medio-distale alle secrezioni …

Il Dr. Quartararo effettua Trattamento chirurgico Reflusso Gastroesofageo (MRGE)

Acalasia esofagea

L’acalasia esofagea è un disordine motorio dell’esofago (l’organo a forma di tubo che collega la bocca allo stomaco) caratterizzato da un incoordinato rilassamento dello Sfintere Esofageo Inferiore (SEI) ed una perdita progressiva della forza motoria (la peristalsi) esofagea.

La causa di questa patologia è una degenerazione, congenita o raramente acquisita (Morbo di Chagas), dei nervi …

Acalasia Esofagea

Tumore dello stomaco

Il tumore dello stomaco, molto frequente nell’est asiatico e meno in europa,  è dovuto alla crescita  …

Tra tutti il più frequente è lo sviluppo di tumore a livello delle cellule ghiandolari

Tumore dello stomaco - Adenocarcinoma gastrico

Calcolosi della Cistifellea (Colecisti) e calcoli delle vie biliari (Chirurgia Biliare)

La calcolosi biliare è una patologia caratterizzata dalla presenza di calcoli all’interno della cistifellea o delle vie biliari. La presenza dei calcoli all’interno …

Calcolosi Biliare (o della Colecisti)

Tumore del colon-retto

I tumori maligni del colon-retto o cancri sono neoplasie che si sviluppano dalla mucosa colica o rettale e sono chiamati adenocarcinomi. La maggior parte dei tumori del colon-retto deriva dalla …

Neoplasie del tratto colorettale

Ernia inguinale

L’ernia inguinale consiste nella  fuoriuscita di viscere dalla addominale attraverso una porta erniaria (punto di minore debolezza) che si trova …

Trattamento chirurgico dell’ernia inguinale

Ernie addominali e Laparoceli

L’ernia addominale estroflessione del peritoneo (sacco erniario) fuoriuscita da …

… su una pregressa incisione chirurgica si parla di laparocele

 

Prima intervento - ernia addominale e laparocele

Quali sono i vantaggi della Laparoscopia ?

La chirurgia mini-invasiva ha lo scopo di ridurre il trauma chirurgico riducendo il dolore postoperatorio, e di accelerare la ripresa postoperatoria del paziente.
Alla base di tale vantaggio risiede:

  • una migliore esposizione e visualizzazione degli organi interni
  • la riduzione della probabilità di ernie (laparoceli) sulle incisioni chirurgiche,
  • la riduzione delle perdite ematiche
  • la riduzione del rischio di contaminazione ed infezione delle ferite,
  • la riduzione del rischio di formazione di aderenze viscerali postoperatorie
  • la precoce ripresa della normale alimentazione post-operatoria,

Inoltre la laparoscopia “facilita” spesso l’accesso del paziente ad una procedura chirurgica che in alcuni casi sarebbe altrimenti controindicata o ad alto rischio (pazienti fragili, paziente anziano ecc..).

Laparoscopia Tecnica chirurgica mini-invasiva
Creazione di una camera di anidride carbonica (gas) all’interno dell’addome

Ultimo ma non per importanza è infine il vantaggio di un significativo minore impatto estetico rispetto ad un intervento eseguito “a cielo aperto”.

Vantaggi della Chirurgia mini-invasiva piccola cicatrici laparoscopia
Intervento eseguito in Laparoscopia
Intervento eseguito “a cielo aperto”

Quali interventi si possono eseguire in laparoscopia ?

Gli interventi che possono essere eseguiti in laparoscopia sono:

  • Interventi per calcolosi della colecisti
  • Interventi per neoplasie del colon
  • chirurgia della parete addominale ( ernie e laparoceli )
  • Interventi per malattia diverticolare del colon
  • chirurgia dello stomaco (tumori gastrici , malattia da reflusso gastroesofageo )
  • chirurgia del surrene ( tumori , feocromocitoma, iperaldosteronismo ecc)
  • chirurgia della milza,
  • chirurgia dell’intestino tenue,
  • chirurgia ginecologica (utero, ovaie, tube),
  • chirurgia del pancreas ( tumori del corpo-coda pancreatico )
Laparoscopia_mini-invasiva_coelioscopie-

L’indicazione all’approccio laparoscopico viene valutata al momento della visita chirurgica; infatti in alcuni casi esistono controindicazioni assolute e controindicazioni relative all’approccio mininvasivo. Inoltre è importante sottolineare che tutti gli interventi in laparoscopia sono suscettibili di conversione
ad “addome aperto” questo può avvenire in caso di difficoltà tecniche, intolleranza alla procedura mininvasiva da parte del paziente o complicanze intra-operatorie.

Cos’è la Laparoscopia ?

Laparoscopia è una parola che deriva dal greco antico e significa “vedere nell’addome”. La laparoscopia (o chirurgia mini-invasiva) utilizza delle piccole incisioni sull’addome del paziente per inserire una telecamera ed altri strumenti con cui eseguire manovre di manipolazione, dissezione e sutura necessarie per condurre l’intervento chirurgico.

Laparoscopia sala chirurgia Laparoscopica

In questo modo si evita di dover “incidere” ampiamente l’addome del paziente limitando il trauma chirurgico. Tale procedura è possibile grazie alla creazione di una camera di anidride carbonica (gas) all’interno dell’addome del paziente così da creare uno spazio di  lavoro per poter operare.

Laparoscopio - Chirurgia mini-invasiava

Una volta indotto lo pneumoperitoneo ovvero introdotto il gas nel peritoneo ( la membrana che avvolge gli organi intraddominali) viene inserito un laparoscopio ovvero una telecamera che permette di guardare dentro l’addome attraverso un monitor.

strumenti laparoscopici

Successivamente vengono introdotti altri strumenti attraverso altre piccole incisioni cutanee. Tali strumenti permettono la manipolazione dei visceri all’interno dell’addome e di eseguire le stesse manovre chirurgiche che verrebbero eseguite nella chirurgia tradizionale. Essi consistono in: pinze, forbici , bisturi elettrici, strumenti “taglia e cuci” (stapler), aspiratori, strumenti di lavaggio idonei e molti altri.

Dove visita? Dove opera il Dr. Giovanni Quartararo?

Il Dr. Quartararo esegue interventi con tecnica mininvasiva

La letteratura scientifica, negli anni, ha ampiamente dimostrato che i risultati ottenuti con la laparoscopia sono sovrapponibili o anche superiori, a quelli ottenibili con tecnica tradizionale ``a cielo aperto``.

Curriculum Vitae del Dr. Giovanni Quartararo

Specialista in Chirurgia Generale

Vuoi una visita privata?

Prenota chiamando lo Studio Medico La Marmora di Firenze. Telefona al numero 055 570797

oppure
Condividi questa pagina:Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page