Ernia inguinale

Il Dr. Giovanni Quartararo effettua trattamenti chirurgici delle ernie inguinali

Ernia inguinale: di cosa si tratta ?

L’ernia inguinale consiste nella  fuoriuscita di viscere dalla addominale attraverso una porta erniaria (punto di minore debolezza) che si trova nella regione inguino-crurale.

Questa fuoriuscita può essere più o meno consistente e nei casi più avanzati risulta visibile a livello dell’inguine sottoforma di una tumefazione dolorosa o meno.

L’ernia inguinale è la più diffusa tra tutte le ernie. Può essere congenita o acquisita. Monolaterale o bilaterale. Se ricompare dopo un pregresso intervento di ernioplastica inguinale viene detta “recidiva” o ricorrente.

Trattamento chirurgico dell’ernia inguinale
ernia crurale e ernia inguinale (2tipi)
E possiamo distinguere 2 tipi di ernia nella regione inguinale:
  • L’ernia inguinale propriamente detta (che compare al disopra del legamento inguinale)
  • L’ernia crurale (che compare al disotto del legamento inguinale)

L’ernia inguinale è una patologia molto frequente e si manifesta soprattutto negli uomini anche se può colpire anche i bambini e gli anziani ed è dovuta a un area di maggior debolezza della parete addominale.
L’ernia crurale è invece più frequente nel sesso feminile.
I sintomi e il principio di trattamento variano di poco tra i due tipi di ernia.

Quali sono le cause più frequenti della comparsa dell’ernia inguinale ?

cause frequenti ernia inguinale - sollevamento di un peso eccessivo soprattutto Fig.3-a

Tra le cause più frequenti c’è il sollevamento di un peso eccessivo soprattutto in palestra o durante la vita quotidiana e lavorativa.
Inoltre possiamo riassumere eventuali fattori di rischio “favorenti la pcomparsa di ernia”:

  • sollevamento di pesi eccessivi;
  • esecuzione di esercizi particolari addominali;
  • maggiore debolezza congenita della parete addominale;
  • sforzo fisico eccessivo;
  • gravidanza;
  • tosse frequente;
  • obesità.
gravidanza cause più frequenti ernia inguinale Fig.3-b

L’unico trattamento per l’ernia inguinale è quello chirurgico.

Quali sono i sintomi dell’ernia inguinale ?

spesso ernia inguinale è asintomatica o puo dare dolore, bruciore, fastidio

Spesso l’ernia è asintomatica o può dare segno di se’ solo durante gli sforzi addominali.
Tra i sintomi principali:

  • tumefazione nella regione inguinale (dolente o meno)
  • Dolore (che aumenta in certe situazioni o sforzi)
  • Bruciore o “fastidio” nonché sensazione di peso costante e questo avviene quando l’ernia comprime zone ricche di terminazioni nervose
spesso la tumefazione nella regione inguinale originata da ernia inguinale asintomatica

Le tecniche chirurgiche per riparare l’ernia inguinale

In chirurgia d’elezione (non in urgenza) il trattamento dell’ernia inguinale o crurale consiste nella riparazione dell’ernia e nell’apposizione di una rete protesica utilizzata per rafforzare quella zona di debolezza della parete addominale che ha causato la fuoriuscita dell’ernia.

In questo contesto esistono due tecniche principali di trattamento: la riparazione tradizionale e quella mininvasiva.

  • riparazione tradizionale in anestesia locale o loco regionale
    Solitamente eseguita mediante anestesia locale, consiste nella riduzione dell’ernia e nella sua riparazione mediante posizionamento di una protesi in polipropilene nel contesto della parete addominale. Tra i vantaggi di questa tecnica, la possibilità di eseguire l’intervento in anestesia locale e i bassi rischi perioperatori.
ernia inguinale, riparazione mediante posizionamento protesi in polipropilene
  • riparazione laparoscopica
    Consiste nella riparazione dell’ernia mendiante liberazione dell’ernia e posizionamento di una protesi in polipropilene attraverso 3 piccole incisioni sull’addome con tecnica laparoscopica. Per eseguire questo intervento è necessaria l’anestesia generale. Tra i vantaggi di questa tecnica, oltre al risultato estetico, il minimo dolore postoperatorio e la possibilità di riprendere l’attività fisica quotidiana in tempi rapidi.
riparazione laparoscopica è preferibile per ernie bilaterali e nei pazienti sportitvi
Dr. Giovanni Quartararo opera ernia inguinale con tecnica Laparoscopica

Per tale motivo questa è la tecnica da preferire nelle ernie biliaterali e nei pazienti sportitvi professionisti o amatoriali o che per motivi lavorativi necessitano di tornare “in forma” quanto prima.

Dopo aver eseguito la visita chirurgica

il Dr. Quartararo potrà indicare la tecnica migliore a seconda delle condizioni fisiche e le necessità del paziente

Il Dr. Quartararo esegue interventi di riparazione di ernia inguinale

sia per via tradizionale che mininvasiva in varie strutture sia private che convenzionate

Condividi questa pagina:Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page